"I Dossier di nailpro.it
ogni mese, per tutto il mese, una raccolta di
articoli focalizzati su un tema particolare

Polvere & Liquido

Le Linee di Beau

Se è pur vero che “beau” in francese significa “bello”, le cosiddette linee di Beau non hanno proprio niente a che fare con la bellezza. Questa fastidiosa patologia delle unghie, che deve il suo nome al medico francese Joseph Honoré Simon Beau, è causata da un trauma alla matrice dell’unghia che provoca la formazione di sgradevoli solchi orizzontali sulla lamina. Il Dottor Beau è stato uno dei primi medici a realizzare che i sintomi di una patologia interna all’organismo si possono manifestare all’esterno, coinvolgendo la pelle, i capelli e, appunto, le unghie. Ma allora, cosa ci dicono le linee di Beau sullo stato di salute della nostra cliente?

Cose da Sapere

• L’aspetto anormale delle unghie può riguardare il colore, la forma, la consistenza o lo spessore delle unghie delle mani o dei piedi.

• Malattie gravi o operazioni chirurgiche possono causare solchi o depressioni sulle unghie, noti come linee di Beau.

• Un forte schiacciamento alla base dell’unghia o del letto ungueale può causare una deformità permanente.

• Funghi e micosi possono provocare variazioni nel colore, nella consistenza e nella forma delle unghie.

• La chemioterapia può incidere sulla crescita dell’unghia.

"Tieni presente che gli smalti dai colori chiari o nude non saranno sufficienti a coprire le linee; meglio optare per smalti dai colori scuri o procedere direttamente con una ricostruzione."

Cause ed Effetti
Le linee di Beau sono solchi o rotture che corrono orizzontalmente, e non verticalmente, lungo l’unghia. Il fenomeno è dovuto a un’anomalia nella matrice dell’unghia, ovvero l’area in cui la lamina ungueale si forma a livello cellulare; ecco perché i solchi sono paralleli alla lunula. Quando compaiono le linee di Beau, significa che l’organismo ha subito uno shock metabolico. Può trattarsi di una malattia, dell’effetto di un’operazione chirurgica o di un momento di forte stress, come un divorzio o la perdita di una persona cara. Quando le risorse dell’organismo sono tutte concentrate sulle funzioni vitali, le energie normalmente investite nella crescita dell’unghia vengono meno, causando una crescita anormale e possibili deformazioni. 

Le linee di Beau possono manifestarsi sia sulle unghie delle mani che su quelle dei piedi. Fortunatamente non si tratta di una patologia molto diffusa, e in genere è facile risalire alle cause che l’hanno provocata: deficit nutrizionali, infezioni pregresse, chemioterapia o certe famiglie di antibiotici possono provocare questo arresto nella crescita normale dell’unghia. Anche alcune patologie possono giocare un ruolo determinante: malattie come la leucemia possono provocare la comparsa delle linee di Beau sia nella fase acuta del male, sia nella fase di remissione. È bene notare, infine, che non sempre le linee di Beau colpiscono tutte e dieci le dita; in caso di trauma circoscritto, se ad esempio un dito della mano è rimasto pizzicato nella portiera dell’auto, la deformazione comparirà solo sull’unghia di quel dito e non sulle altre.

Se noti deformazioni orizzontali su una o più unghie della tua cliente, la prima cosa da fare è chiederle se ne conosce l’origine. L’onicotecnica può rivelarsi di grande aiuto per la cliente, portando il problema alla sua attenzione e consigliandole di rivolgersi a un medico specialista per determinare quale sia il trauma o la patologia che ha dato origine al disturbo e capire così se ci sia qualcosa di più serio per cui preoccuparsi.

Soluzioni
In alcuni (rari) casi le linee di Beau possono essere particolarmente sensibili al tocco, ma per la maggior parte delle tue clienti sono semplicemente un problema estetico da camuffare. Se la cliente ha avuto il via libera del medico, puoi intervenire per nascondere il difetto con i tuoi “trucchi” da onicotecnica. Come? Utilizzando prodotti a effetto “filler”, in grado cioè di livellare e appianare la superficie dell’unghia, mascherando le linee di Beau mano a mano che l’unghia cresce. Prima di applicare qualsiasi prodotto, assicurati di aver preparato l’unghia con cura, rimuovendo eventuali residui lipidici. Potrai poi stendere un base coat ad azione riempitiva e procedere con lo smalto, oppure realizzare una ricostruzione in gel o acrilico per coprire e nascondere i solchi. Tieni presente che gli smalti chiari o nude non saranno sufficienti a coprire le linee; meglio optare per smalti dai colori scuri o procedere direttamente con una ricostruzione.

Ricorda, infine, che la zona dell’unghia su cui compaiono le linee di Beau è particolarmente sottile e fragile: meglio quindi ridurre al minimo l’uso della lima in quell’area. Sii consapevole del fatto che, crescendo, l’unghia potrebbe spezzarsi e dividersi in due , andando a impigliarsi in tessuti e vestiti, il che può essere seccante e anche doloroso. Quando l’area dell’unghia interessata dal trauma ha quasi raggiunto il bordo libero, quindi, intervieni subito tagliando e accorciando l’unghia il più possibile, in modo da prevenire spaccature e lacerazioni. In genere, un’unghia impiega sei mesi a crescere dalla matrice al bordo libero; questo significa che, dal momento in cui le linee di Beau diventano visibili, la tua cliente dovrà “sopportarle” solo per qualche mese. Una volta che l’organismo sarà guarito dal trauma, qualunque esso sia, l’unghia ricomincerà a crescere normalmente e i fastidiosi solchi diventeranno solo uno spiacevole ricordo.

Tracy Morin.
Giugno 2017  


 Leggi gli altri articoli del Dossier: 

ABBONATI A NAILPRO

ABBONATI A NAILPRO

Nailpro arriva direttamente a casa tua o presso il tuo centro! Scopri la formula di abbonamento più adatta alle tue esigenze.

ABBONATI O REGALA NAILPRO