Su ogni numero un Focus su un tema specifico,
con consigli dei tecnici, approfondimenti e vetrine prodotto.

Baciati dal Sole

Baciati dal Sole

Fonte di vita,  di buon umore e di bellezza, il sole è un compagno essenziale della nostra vita. Un’esposizione moderata ai caldi raggi solari, oltre a regalarci una bella tintarella, stimola la circolazione sanguigna e il metabolismo, rinforza il sistema immunitario e sollecita il nostro organismo a produrre la vitamina D, preziosa per le ossa. Benché portatori di tanti e tali benefici, i raggi UV rappresentano tuttavia anche un potenziale rischio per la nostra pelle.

Mani e piedi non sono esenti da questi pericoli, anzi, la loro posizione particolarmente esposta li rende bersagli perfetti di scottature, eritemi solari, invecchiamento precoce e patologie ben più gravi, come i tumori della pelle.

I raggi solari si dividono in due categorie principali: raggi UV-A e raggi UV-B. Questi ultimi penetrano nello strato superficiale della pelle, l’epidermide, e sono i responsabili dell’abbronzatura, che altro non è se non un meccanismo di difesa che il nostro corpo mette in atto per proteggerci - a patto che non si esageri con il tempo di esposizione: in questo caso, la capacità della pelle di autorigenerarsi viene meno, con il risultato di una dolorosa scottatura. I raggi UV-A, invece, si spingono più in profondità, raggiungendo il derma profondo e danneggiando, alla lunga, i fasci di collagene ed elastina; per questo motivo, questi raggi sono i principali colpevoli dell’invecchiamento cutaneo precoce, il cosiddetto “photo-aging” o fotoinvecchiamento. Un’esposizione prolungata e non protetta alle radiazioni solari, infatti, non provoca solo fastidiose bruciature, ma contribuisce alla perdita di elasticità della pelle e alla formazione di rughe e macchie scure difficili da debellare.

Quando si tratta di limitare i danni che il sole può arrecare alla pelle, la parola d’ordine è una sola: prevenzione! Un’esposizione intelligente ci permette di prendere solo il “buono” del sole. Il primo consiglio è quello di evitare di esporsi ai raggi solari nelle ore più calde, soprattutto in estate: il 50% della dose giornaliera di raggi UV viene infatti assorbita tra le 11 e le 14. Il secondo, importante consiglio è di applicare sempre una protezione solare: una buona abitudine quotidiana che andrebbe adottata tutto l’anno, da te come dalle tue clienti. La crema solare va scelta con cura: prima di tutto, deve essere in grado di schermare tanto i raggi UV-B quanto i raggi UV-A, proteggendo quindi la pelle sia dalle scottature che dal fotoinvecchiamento; il prodotto schermante andrebbe scelto, inoltre, sulla base del proprio fototipo, optando per un fattore di protezione solare (SPF) adeguato alle caratteristiche individuali. 

Educa la tua cliente alla corretta protezione della pelle di mani e piedi dai raggi solari con i consigli che trovi a pagina 42 di Nailpro.

 

Nel Focus trovi anche:

Salviamoci la Pelle - I Consigli dei Tecnici: Interviste esclusive ad Alessandra Franchino, Alessandra Marchesi, Flavia Pitton e Stefania Franco

Allarme Secchezza: Cuticole secche, crepe sui talloni, eczemi: ad ogni problema la soluzione migliore in istituto.

Il Fattore Spa: Trasforma la cura della pelle in un vero e proprio rituale coccolando mani e piedi con prodotti d’eccellenza.

Tags: Focus: Salviamoci la Pelle

ABBONATI A NAILPRO

ABBONATI A NAILPRO

Nailpro arriva direttamente a casa tua o presso il tuo centro! Scopri la formula di abbonamento più adatta alle tue esigenze.

ABBONATI O REGALA NAILPRO